immagine libro

immagine libro




(Cliccare su ogni immagine per ingrandirla)

Indice > L'Architettura > Le fonti > L' idea della Architettura Universale


L' idea della Architettura Universale
(1615)
Scamozzi, Vincenzo

L'idea della architettura Vniuersale, di Vincenzo Scamozzi, architetto veneto, diuisa in X Libri.
Venetiis, 1615 (Colophon: In Venetia, per Giorgio Valentino,1615).
In fol.

Nella sua concezione quest'opera, la cui prima edizione vede la luce a Venezia nel 1615, può essere considerata come l'ultimo vero e proprio trattato cinquecentesco. Essa sostiene una concezione dell'architettura basata sui canoni classici. Nella prefazione Scamozzi presenta l'opera, che si divide in dieci libri secondo l'esempio di Vitruvio e di Alberti. Tuttavia di essa vennero stampati solo sei libri(I-III, VI-VIII): in essi si tratta della formazione dell'architetto, dell'architettura come disciplina, delle leggi topografiche riguardanti la costruzione delle città, di edifici privati, di ordini architettonici, di materiali da costruzione e infine del ciclo costruttivo. Scamozzi, fedele seguace di Palladio, contribuì alla diffusione del linguaggio palladiano.

Indice > L'Architettura > Le fonti > L' idea della Architettura Universale