immagine fondo




Indice > Biblioteca umanistica > Lettere > [Fondo] Lasinio, [Fausto]


[Fondo] Lasinio, [Fausto]

Il fondo, acquistato nel 1915, consiste di 980 volumi a stampa dal XVI al XIX sec. (di cui 20 cinquecentine). Si tratta di monografie di argomento filologico-letterario di interesse semitistico. Gran parte delle Bibbie in ebraico più preziose della biblioteca di Lettere provengono da questo fondo. Nel 1926 la raccolta fu incrementata da una successiva donazione di opere arabe ed ebraiche a cura del figlio di Lasinio. I documenti registrano inoltre il successivo lascito di un epistolario.
Prevalentemente in buone condizioni di conservazione. Alcuni volumi necessitano di un intervento di restauro. Catalogato su scheda (i volumi). Consultazione ammessa. Riproduzione ammessa con riserva. Il carteggio, non riordinato, è racchiuso in un contenitore. Consultazione ammessa con riserva.
Raccolta appartenuta a Fausto Lasinio (Firenze 1831-1914), semitista, docente presso il Regio Istituto di Studi Superiori di Firenze di Lingue indogermaniche (1859-1862), Lingua e letteratura araba, Ebraico (1873-1876), Lingue semitiche comparate (dal 1873). Nel 1871 a Firenze Lasinio diede vita con altri studiosi alla Società italiana per gli studi orientali; nel 1886 collaborò con A. De Gubernatis alla fondazione della Società asiatica italiana, di cui fu presidente dal 1891. Negli stessi anni fu nei comitati organizzatori di vari congressi internazionali e sovrintese alla redazione di importanti riviste e alla compilazione di cataloghi di manoscritti orientali, conferendo così un impulso determinante all'affermarsi della linguistica storico-comparativa e della semitistica in Italia e in Europa.
Il fondo non ha una specifica collocazione come Fondo Lasinio, ma i singoli volumi sono inseriti all'interno della sezione IV (ex Stanza IV della Sezione di Filologia della Biblioteca del R. istituto di Studi Superiori), di cui esiste il topografico.

Indice > Biblioteca umanistica > Lettere > [Fondo] Lasinio, [Fausto]