immagine fondo




Indice > Biblioteca umanistica > Lettere > Fondo Società Asiatica


Fondo Società Asiatica

Il fondo rimase naturalmente in possesso dell' Istituto di Studi Superiori con l'estinguersi dell'ente Società Asiatica, che nei locali della Sezione di Filosofia e Filologia era ospitato, negli anni 1935-40. Consiste di circa 420 volumi e 60 riviste (circa 2.700 volumi o fascicoli) riguardanti le lingue e letterature orientali, in particolare dell'Estremo Oriente, pubblicati fra il XVII e il XIX sec. Il fondo comprende anche 4 contenitori di documenti amministrativi.
In discrete condizioni di conservazione. Parzialmente catalogato su scheda (i volumi). Consultazione e riproduzione consentite solo per i volumi.
La Società Asiatica Italiana, erede dell'Accademia orientale già istituita presso l'Istituto di Studi Superiori di Firenze sotto la presidenza di Michele Amari, fu istituita nel 1886 e inaugurata insieme al Museo Indiano, nei cui locali era ospitata, nel 1886 (lo Statuto è del 1898). Essa aveva lo scopo di 'promuovere in Italia e diffondere ogni maniera di studj riferentisi all'Oriente e specialmente all'Asia, per quel che concerne la lingua, la storia, e tutte le manifestazioni letterarie, artistiche e religiose' (Art. 1 dello Statuto). Pubblicò il 'Giornale della Società Asiatica Italiana' e inoltre opere sull'Oriente, grammatiche di lingue orientali, testi orientali inediti e prime traduzioni italiane di opere orientali. Sui frontespizi dei volumi è impresso il timbro del fondo.

Indice > Biblioteca umanistica > Lettere > Fondo Società Asiatica