immagine fondo




Indice > Biblioteca umanistica > Lettere > Fondo Studi classici


Fondo Studi classici

Il fondo giunse alla Biblioteca nel 1938 e comprende materiali appartenuti alla Società italiana per la diffusione e l'incoraggiamento degli studi classici (Atene e Roma). Un'indagine ulteriore potrà rivelare se in esso si trovano inglobati anche i materiali appartenuti ad Ettore Bignone, che ne fu presidente, i quali risultano donati alla Biblioteca. Comprende 103 volumi di argomento vario, fascicoli di riviste, 33 scatole di miscellanee relative ala letteratura greca e latina.
Catalogato su scheda. Consultazione ammessa, prestito ammesso, riproduzione consentita. Sul dorso dei volumi il cartellino 'Biblioteca Società studi classici Firenze'. Timbro sui volumi: 'Atene e Roma, Società italiana per la diffusione e l'incoraggiamento degli studi classici. Presidente prof. Ettore Bignone.
La Società italiana per la diffusione e l'incoraggiamento degli studi classici fu fondata a Firenze nel 1897 anche allo scopo di promuovere conferenze, pubbliche letture ed escursioni artistico-archeologiche. Suo primo presidente fu Girolamo Vitelli; la presiedette anche Domenico Comparetti, ai cui libri presumibilmente i materiali della Biblioteca della Società di studi classici erano accorpati nelle sale dell'Istituto di studi superiori. Ettore Bignone (Pinerolo 1879-Firenze 1953), docente a Palermo di letteratura greca e dal 1925 a Firenze di letteratura greca e latina, accademico d'Italia, autore di importanti saggi sulla poesia greca e latina e di una storia della letteratura latina, direttore della Società italiana per la diffusione e l'incoraggiamento degli studi classici (Atene e Roma) dal 1933.

Indice > Biblioteca umanistica > Lettere > Fondo Studi classici