immagine fondo




Indice > Biblioteca umanistica > Lettere > Fondo Tolnay, [Charles de]


Fondo Tolnay, [Charles de]

Il fondo si articola in due sezioni. La prima comprende circa 1500 volumi e riviste, che trattano argomenti letterari e argomenti vari) e 2 contenitori di materiale vario ancora da riordinare; non è stata inventariata ed è depositata presso la biblioteca centrale di Lettere. L'altra sezione (circa 1300 volumi riguardanti la storia dell'arte europea, particolarmente nord-europea) comprende la parte specificamente artistica della biblioteca privata di Charles de Tolnay, già ubicata nel suo appartamento di via Ghibellina all'interno della Casa Buonarroti. Questa sezione fu ereditata in parte (un fondo Charles de Tolnay, essenzialmente michelangiolesco, è posseduto dalla Casa Buonarroti) da Antoine de Revay, che la mise in vendita nel 1982 proponendone l'acquisto all'Istituto di Storia dell'arte dell'Università di Firenze. La collezione artistica fu acquistata dalla Regione Toscana per conto dell'Istituto, presso il quale essa venne depositata il 12 dicembre 1985 (il comodato venne formalizzato nel 1990 tra l'ente Regione Toscana e il neonato Dipartimento di Storia delle arti e dello spettacolo); non è stata inventariata.
In buone condizioni di conservazione. I volumi di storia dell'arte sono depositati presso il Dipartimento di storia delle arti e dello spettacolo (sale di consultazione di Storia dell'arte).
Catalogato in SBN. Consultazione ammessa con riserva.
Tolnay, Charles de (Budapest 1899-Firenze 1981) storico dell'arte e critico d'arte, michelangiolista insigne. Direttore della Casa Buonarroti dal 1965 al 1981. Timbro sui volumi con l'indicazione: Fondo C. Tolnay. Esiste un elenco della sezione artistica del fondo, redatto su commissione del professor Roberto Salvini all'atto della presa in consegna dei volumi. L'elenco riproduce le collocazioni originali volute da C. Tolnay.

Indice > Biblioteca umanistica > Lettere > Fondo Tolnay, [Charles de]