immagine libro




(Cliccare su ogni immagine per ingrandirla)

Indice > Le Scienze sociali > Breve itinerario tra i libri giuridici > Andreae Alciati Paradoxorum ad Pratum libri sex


Andreae Alciati Paradoxorum ad Pratum libri sex
(1537)
Alciati, Andrea

D. Andreae Alciati Mediolanensis iureconsulti clarissimi, Paradoxorum ad Pratum, libri sex. Dispunctionum, lib. 4. De eo quod interest, liber unus. In tres libros Codicis, lib. 3. Praetermissorum, lib. 2. Declamatio una. De stip. diuisionib. commentariolus. Ex nouissima recognitione autoris.
Lugduni, apud Sebastianum Gryphium, 1537.
In fol.

Andrea Alciato (Milano o Alzate 1492-Pavia 1550) fu il vero iniziatore di un indirizzo umanistico nello studio del diritto, e il padre della scuola culta. Questa raccolta di opere giovanili, uscita dapprima nel 1518, sancì la fama europea dell'autore. I Tres libri Codicis sono gli ultimi 3 libri (X-XII) del Codice di Giustiniano, fin dall'alto Medioevo separati dai primi 9 avendo scarso interesse pratico perché relativi al diritto pubblico bizantino.

Indice > Le Scienze sociali > Breve itinerario tra i libri giuridici > Andreae Alciati Paradoxorum ad Pratum libri sex