immagine libro




(Cliccare su ogni immagine per ingrandirla)

Indice > Le Scienze sociali > Breve itinerario tra i libri giuridici > Tractatus criminalis


Tractatus criminalis
(1590)
Deciani, Tiberio

Tractatus criminalis D. Tiberii Deciani Vtinensis, comitis, equitisque, ac celeberrimi iuris consultiss. olim in prima florentissimi longe omnium Europae gymnasij Patavini sede iuris caesarei interpretis ordinarij de mane, utramque continens censuram, duobus tomis distinctus. Omnibus plane cum in foro, tum in scholis versantibus, non minus necessarius quam vtilis. Cum summariis, et duplici indice: altero quidem rerum, ac verborum omnium, locorumque insignium: altero vero titulorum, qui in vtroque tomo continentur.
Venetiis, apud Ioannem, & Andream Zenarios, fratres, 1590 (colophon: Venetiis, apud Franciscum Franciscium, 1590).
2 v., in fol.

E' la prima delle cinque edizioni del Tractatus (1590-1614). L'opera, pur incompiuta, contiene la prima trattazione sistematica del diritto penale, distinta dalla procedura. Rappresenta una delle maggiori espressioni della scienza del diritto penale del Cinquecento. Tiberio Deciani (Udine 1509-Padova 1582), professore nell'università di Padova, fu anche autore di una Apologia della giurisprudenza consulente, in vivace polemica con l'Alciato.

Indice > Le Scienze sociali > Breve itinerario tra i libri giuridici > Tractatus criminalis