immagine libro




(Cliccare su ogni immagine per ingrandirla)

Indice > Le Scienze sociali > Breve itinerario tra i libri giuridici > Praxis, et theoricae criminalis


Praxis, et theoricae criminalis
(1629-1635)
Farinacci, Prospero

Prosperi Farinacii iurisconsulti Romani Praxis, et theoricae criminalis partis primae tomus primus [-partis quarta].
Lugduni, sumptis Iacobi Cardon, 1629-1635.
5 v., in fol.

Prospero Farinacci (Roma 1544-1618) fu penalista di grande fama. Personaggio controverso per le romanzesche vicende e la propensione al crimine -al di là dei compiti professionali- che ne contraddistinsero la biografia, fu autore della Praxis et theorica criminalis, impresa vastissima di diritto e procedura penale. Composta dal 1581 al 1614, l'opera -rimasta incompiuta- ebbe una storia editoriale complessa, uscendo a stampa tra il 1589 e il 1616. In poco più di un secolo ebbe 7 edizioni.

Indice > Le Scienze sociali > Breve itinerario tra i libri giuridici > Praxis, et theoricae criminalis