immagine libro

immagine libro




(Cliccare su ogni immagine per ingrandirla)

Indice > Le Scienze sociali > Breve itinerario tra i libri giuridici > Magnum bullarium Romanum


Magnum bullarium Romanum
(1655)

Magnum bullarium Romanum, a B. Leone Magno vsque ad S.D.N. Innocentium X. Opus absolutissimum Laertii Cherubini praestantissimi iurisconsulti Romani; et a D. Angelo Cherubino monacho Cassinensi nunc denuo illustratum & recensitum. Editio nouissima. Quatuor tomis distributa: vitis & iconibus aeneis omnium pontificum decorata. In qua non solum constitutiones omnes S.D.N. Vrbani VIII quotquot reperiri potuerunt, ordine temporis insertae appendicesque duae suis locis restitutae; verum & S.D.N. Innocentii X constitutiones usque ad hanc diem emanatae, sunt superadditae, suis rubricis & scholijs conuenientibus summarijsque marginalibus exornatae, ac tandem uberioribus quam antea indicibus locupletatae.
Lugduni, sumptib. Philippi Borde, Laur. Arnaud, & Cl. Rigaud, 1655.
4 v., in fol.

Raccolta di bolle e di brevi dei pontefici. Il termine 'bollario' sembra essere stato forgiato dallo stesso Laerzio Cherubini (m. tra 1623 e 1631), che per primo pubblicò a Roma nel 1586 una raccolta di epistulae papali sotto questo titolo. L'ultimo volume del Bollario fu aggiunto dal figlio Angelo Maria nel 1631. Bella antiporta incisa raffigurante il ponte e Castel Sant'Angelo, con in primo piano le statue dei santi Pietro e Paolo (firmata 'L.Spirinx scul.').

Indice > Le Scienze sociali > Breve itinerario tra i libri giuridici > Magnum bullarium Romanum