immagine libro




(Cliccare su ogni immagine per ingrandirla)

Indice > Le Scienze sociali > Breve itinerario tra i libri giuridici > Leggi e costituzioni di S.M.


Leggi e costituzioni di S.M.
(1723)

Leggi e costituzioni di S. M. da osservarsi nelle materie civili, e criminali ne' stati della M.S., tanto di qua, che di là da' monti, e colli. Loix, et constitutions du roi lesquelles devront ?tre observées dans ses etats, tant de?à, que delà des monts, & cols, dans les matières civiles, & criminelles.
In Torino, per Gio. Valetta stampatore di sua maestà, 1723.
In fol.

Vengono citate spesso come Leggi e costituzioni di S.M. Furono promulgate nel 1723 per gli stati di Casa Savoia da Vittorio Amedeo II, che, anteriormente duca, era divenuto re nel 1713. Nel 1729 si ebbe una seconda redazione accresciuta, sempre ad opera di Vittorio Amedeo II, nella quale gli originari 5 libri furono portati a 6. Seguì una terza redazione per iniziativa di Carlo Emanuele III, nel 1770. La consolidazione è promulgata in testo bilingue, italiano francese, seguendo così la legge d'Emanuele Filiberto (1561) che aveva precisato quali lingue volgari si dovessero sostituire al latino: di là dalle Alpi il francese, di qua l'italiano.

Indice > Le Scienze sociali > Breve itinerario tra i libri giuridici > Leggi e costituzioni di S.M.