immagine libro

immagine libro

immagine libro

immagine libro

immagine libro




(Cliccare su ogni immagine per ingrandirla)

Indice > Le Scienze > Botanica > Noua plantarum genera


Noua plantarum genera
(1729)
Micheli, Pier Antonio

Noua plantarum genera iuxta Tournefortii methodum disposita. Quibus plantae MDCCCC recensuntur, scilicet fere MCCCC nondum observatae, reliquae suis sedibus restitutae; quarum vero figuram exhibere visum fuit, eae ad DL aeneis tabulis CVIII graphice expressae sunt; adnotationibus, atque observationibus, praecipue Fungorum, Mucorum, affiniumque plantarum fationem, ortum, & incrementum spectantibus, interdum adiectis ... auctore Petro Antonio Michelio flor. ...
Florentiae, typis Bernardi Paperinii, typographi R.C. magnae principis, viduae ab Etruria, propè Ecclesiam Sancti Apollinaris, sub signo Palladis, & Herculis, 1729.
In fol.

Provenienza: Museo di Fisica e Storia Naturale. Illustrato da 108 incisioni su rame di J. Filosi. Pietro Antonio Micheli (1679-1737), botanico italiano. Fu curatore del giardino botanico di Firenze e fondatore della Società botanica fiorentina. Opera già pressoché completata e sottoposta al Granduca Cosimo III intorno al 1720, Noua plantarum genera dovette aspettare circa un decennio per essere finalmente pubblicata, e solo parzialmente. Ma l'importanza fu subito evidente: la descrizione di circa 1400 fra funghi, licheni e muschi ha fatto dell'Autore uno dei padri della Crittogamia.

Indice > Le Scienze > Botanica > Noua plantarum genera