immagine libro

immagine libro

immagine libro




(Cliccare su ogni immagine per ingrandirla)

Indice > Le Scienze > Botanica > Deliciae florae et faunae insubricae


Deliciae florae et faunae insubricae
(1786-1788)
Scopoli, Giovanni Antonio

Deliciae florae et faunae insubricae seu Novae, aut minus cognitae species plantarum et animalium quas in Insubria austriaca tam spontaneas, quam exoticas vidit, descripsit et aeri incidi curavit Ioannes Antonius Scopoli ...
Ticini, ex Typographia reg. & imp. Monasterii S. Salvatoris, 1786-1788.
3 v., in fol.

Provenienza: Biblioteca Webb. Esemplare rilegato in un volume. Giovanni Antonio Scopoli (1723-1788), medico e botanico italo-austriaco, fu professore di chimica e botanica in Cecoslovacchia e a Pavia (1776-1788), del cui Orto botanico fu direttore. Tra le specie vegetali e animali dell'Insubria (territorio a nord dei fiumi Adda e Ticino) descritte da Scopoli prevalgono quelle esotiche (c'è anche una Simia Cynosuros). Il testo è arricchito da 75 tavole (in prevalenza piante) su disegni di B. Bordiga, G. Cairoli, G.F. Chiesa, G. Lanfranchi e incise su rame da importanti incisori (D. Cagnoni fu incisore di Francesco III duca di Modena e collaborò con Bodoni).

Indice > Le Scienze > Botanica > Deliciae florae et faunae insubricae