immagine libro




(Cliccare su ogni immagine per ingrandirla)

Indice > Le Scienze > Matematica > Euclide megarense


Euclide megarense
(1569)
Euclides

Euclide megarense acutissimo philosopho, solo introduttore delle scientie mathematice, diligentemente rasssettato, et alla integrità ridotto, per il degno professore di tal scientie Nicolò Tartalea bresciano, secondo le due tradottioni. Con una ampla espositione dello istesso tradottore di nuovo aggiunta. Talmente chiara, che ogni mediocre ingegno, senza la notitia, over suffragio di alcun'altra scientia, con facilità serà capace a poterlo intendere.
In Venetia, appresso Giovanni Bariletto, 1569.
In 4?.

L'identificazione qui sostenuta, ma propria anche di diverse altre edizioni degli Elementi, del grande matematico greco con Euclide di Megara è errata. Il vero Euclide di Megara fu in realtà un allievo di Socrate, mentre l'autore degli Elementi è noto come Euclide di Alessandria, presso il cui Museo, istituito da Tolomeo I, esercitò il proprio insegnamento. Provenienza: Fondo Toja.

Indice > Le Scienze > Matematica > Euclide megarense